30 aprile 2009

Ponte del primo maggio a Pontremoli. Tappa obbligatoria: le frittelle di baccalà di Bacciottini.





Vado tre giorni a Pontremoli nella casa dei genitori di mia moglie.
Se passate da Pontremoli sarò lieto di ospitarvi alla Trattoria con Giardino da Bacciottini (due c e due t) dove si gustano le migliori frittelle di baccalà d'Italia (forse d'Europa).

Osteria del Giardino - Da Bacciottini. Via Ricci Armani 13 - Pontremoli (MS) tel. 0187.830120

27 aprile 2009

26 aprile 2009

La case history di un blog dedicato a La Repubblica: quando il Web 2.0 porta a risultati concreti.

Chi mi conosce bene sa che da tre anni circa gestisco quotidianamente il blog Pazzo Per Repubblica, dedicato interamente al quotidiano fondato da Eugenio Scalfari.

Da qualche settimana su Pazzo Per Repubblica, io e i miei collaboratori stiamo portando avanti una battaglia per migliorare la grafica del giornale. In particolar modo stiamo facendo le pulci ai grafici sull'impaginazione dei richiami di apertura dell'inserto R2 e de La Domenica di Repubblica.

Giusto una settimana fa lamentavamo gli errori che potevano portare ad un'errata interpretazione di una foto di Marguerite Yourcenar.

Non sappiamo se sia un caso isolato ma oggi abbiamo notato con soddisfazione che i grafici ci hanno ascoltato e hanno raddrizzato il tiro sull'impaginazione dei richiami di prima pagina.

Come potete vedere nella foto qui sotto (cliccatela per ingrandirla) oggi le due foto sono sistemate esattamente di fianco al loro relativo argomento.



Non abbiamo la certezza che i grafici di Repubblica leggono questo blog. Fatto sta che oggi abbiamo vinto una piccola battaglia a dimostrazione che la regola principale del Web 2.0 ha raggiunto il suo obiettivo: dare importanza e credito all'opinione dei lettori.

24 aprile 2009

23 aprile 2009

Ma come diavolo si fa?



Ad abbandonare tre (3) figli in una pizzeria?

Io non riesco neanche a pensare a come potrei abbandonare Sofia in una pizzeria.

Eppure, Caterina Remhof e Sascha Schmith ci sono riusciti.

22 aprile 2009

Ecco Google Profiles, l'anti Facebook.



Arriva lo strumento di Social Networking targato Google. Si chiama Google Profiles e nasce con lo scopo di sottrarre utenti a Facebook.

Repubblica.it ne ha parlato oggi.

20 aprile 2009

Idea per fare soldi.

L'idea è venuta al mio amico Francesco Costa, leggete qua:

"Mi è venuta questa idea per un business mica male: io sono troppo pigro per pensare di metterla in piedi o trovare qualcuno che lo faccia, quindi la metto qui e chissà che qualcuno non ci faccia i soldi sul serio. Quello che dovete fare è farvi dare una licenza per aprire un esercizio commerciale dentro un aeroporto, meglio se si tratta di un aeroporto di una località turistica: non serve che abbiate un vero locale, basta solo un banchetto con un tavolo e qualche cassetto. L’offerta si compone di due servizi per i viaggiatori. Primo servizio. Vi sarà certamente capitato di vedere frotte di viaggiatori ai check-in che, ignari dei limiti di peso dei bagagli da imbarcare, si ritrovano costretti a indossare giacche e maglioni per risparmiare peso o a pagare supplementi sproporzionati a causa dei chilogrammi in eccesso. Spesso basterebbe avere uno zainetto vuoto da riempire e portare a bordo come bagaglio a mano per alleggerire il bagaglio principale ed evitare la tassazione. Va bene anche se avete già un bagaglio a mano: per la mia esperienza, sono tutti molto tolleranti sulla regola dell’«un solo bagaglio a mano», se le dimensioni sono accettabili. Qui entra in azione l’impresa, che intercetta i viaggiatori in difficoltà e segnala loro la possibilità di acquistare un semplicissimo zainetto a una cifra contenuta - bastano dieci euro - che varrà la pena spendere pur di evitare di morire di caldo o evitare la supertassa. Il secondo servizio, invece, è il recapito a domicilio dei bagagli che non si possono portare a bordo. Avete mai sbirciato dentro i cestini dei rifiuti accanto ai metal detector? Ogni giorno vengono buttati litri e litri di vini, olii, salse e salsine, prodotti tipici, profumi: tutti liquidi contenuti in recipienti ben più ampi del limite di 100ml. Qui rientra in azione l’impresa, che in cambio di un piccolo balzello prende l’indirizzo dei viaggiatori e si incarica di impacchettare i beni che andrebbero buttati e spedirli il giorno stesso via posta tradizionale a un indirizzo da loro indicato. Anche qui, vanno bene i soliti dieci euro, più le spese di spedizione. Una volta a regime, sarebbero i poliziotti stessi a segnalare l’esistenza del servizio, davanti alla faccia depressa del viaggiatore che non vuole proprio buttare la bottiglia di vino locale o la confettura artigianale fatta dalla mamma. Ci vorrebbero due o tre persone pronte a entrare in azione tra i banchi dell’accettazione e i controlli della polizia, non guasterebbe una distribuzione di volantini informativi all’entrata dell’aeroporto. Il passaparola tra viaggiatori farebbe il resto. Ricordatevi di me, quando ci diventate ricchi."

Francesco Costa.

19 aprile 2009

NEROazzurro.



E' la prima volta che vedo così tanti bianchi impazzire di gioia intorno ad un ragazzo di colore.

Lui è Mario Balotelli e ha appena segnato il gol contro la Juventus a Torino.

18 aprile 2009

Spam Marketing.



Oggi il ministro Renato Brunetta ha spammato mezza blogosfera, me compreso, con questa pubblicità del suo ultimo libro.

Se la ruspa era sicula, la poveretta moriva?



Fonte: http://www.montag.it/blog/

15 aprile 2009

Twitter fa invecchiare Facebook.

Lo dice Anna Masera sul sito della Stampa.

Interessante, da leggere.

I colloqui di lavoro? Adesso si fanno su Facebook.

Leggete qui.

Forme di solidarietà: mangiare e bere abruzzese.

Dal blog Altrimondi di Giorgio Dell'Arti, ho trovato questo:

"Dal Foglio arriva un ottimo consiglio: bisogna mangiare e bere abruzzese. Sempre, ma in questo periodo in particolare. Qui Camillo Langone ci indica quali sono i migliori prodotti regionali e dove trovarli."

3 aprile 2009

La potenza dei blog.



Un paio di settimane fa ho postato un mio commento sull'ultimo libro della Mazzantini.

Oggi per curiosità ho provato a cercare Margaret Mazzantini su Google e guardate cosa ho trovato in prima posizione.

Se poi cercate "margaret mazzantini venuto al mondo" il mio post è addirittuta al terzo posto, dopo il sito ufficiale della Mazzantini e il blog "Libri News".

Tutto organico. Fantastico no?

2 aprile 2009

E' tutto vero.

A che punto è la pubblicità in Italia?



Questa l'ho trovata su Il Mattino di Napoli.

Fate voi.